Griante: la corsa da na volta

griante-nadia-16

Nel calendario gare della FIDAL, comitato provinciale Como Lecco, sono inserite tante gare di vario livello e tipologia. Le gare su strada sono una fetta importante di questo calendario e diverse sono le manifestazioni sul territorio. Griante entra a far parte di questo calendario con una nuova manifestazione organizzata dall’Atletica Centro Lario.

La mattina di domenica 9 ottobre un buon numero di atleti di tutte le categorie, dai minuscoli esordienti B-C (dai 6 ai 9 anni) alla gara riservata ai meno giovani.

Il tempo non ha aiutato organizzatori, pubblico ed atleti con una pioggerella che a tratti era abbastanza insistente, ma i nostri portacolori non si sono fatti intimorire e si sono presentati al via nella gara dedicata alla categoria Cadette (con Nadia Corti) e Assoluto Master (con Carlo Corti).

Nadia si è dovuta misurare su un percorso di circa 2,15 Km spalmato su 2 giri (uno grande e uno piccolo) ricavati nel centro storico di Griante. Un susseguirsi di salite e discese impegnative , ma che lasciavano correre gli atleti. Le atlete appena partite (purtroppo poche sulla linea di partenza) si sono lanciate su una leggera discesa che le portava verso la parte più esterna del piccolo paese, la prima salita metteva in fila le atlete e delineava subito i valori in campo. Nadia conquistava la 3° piazza che difendeva fino al traguardo raggiunto con un buon passo. Una bella gara, corsa con la voglia di mettersi in mostra, e perfettamente riuscita.

Pochi minuti dopo toccava a Carlo ad allinearsi per il via. Lo stesso percorso corso da Nadia doveva però essere fatto per 5 volte (5 giri grandi per circa 6 Km) da tutti i concorrenti Allievi, Juniores, Seniores, Master, maschili e femminili. Un via veloce, ma non troppo, per non bruciarsi subito, le salite potevano lasciare il segno anche se per Carlo il segno maggiore è stato lasciato dalle discese dove non riusciva a distendersi e la sua corsa era contratta e poco redditizia. Malgrado qualche problema riusciva a prendere e mantenere una buona 14° piazza nella classifica generale, 1° di categoria chiudendo in 23’50’’.

Una trasferta, quella di Griante, molto piacevole, con il sapore della Gare di una volta, come dice il nome dato a questa manifestazione, una gara con vista sul lago con l’incantevole Bellagio a mostrarsi al di là delle acque del bacino Lariano, con il calore di un comitato organizzatore che nelle piccole cose dimostra la loro grandezza, insomma una trasferta da consigliare a molti, anzi a tutti , tutti coloro che sappiano correre per qualche Km.